31 dicembre 2020 in Stabilità

Mons. A. Celli | Gli Enti Ecclesiastici nell’Ordinamento Statuale

di
Mons. Andrea Celli
Condividi su
La materia degli Enti Ecclesiastici è vasta e complessa.

Nella Relazione sui Principi del Nuovo Accordo (1984) si sottolinea: “Un indirizzo sostanzialmente innovativo, adeguato alle recenti dinamiche dei rapporti tra strutture ecclesiastiche e società civile”, tanto da mettere nella dovuta evidenza la necessità di salvaguardare il carattere di ecclesiasticità degli enti medesimi. In materia occorre tutelare e contemperare le diverse esigenze dello Stato e della Chiesa. Da un lato lo Stato intende garantire la sussistenza di determinati requisiti formali e sostanziali; dall’altro la Chiesa intende fruire di tutti gli strumenti giuridici necessari per il raggiungimento delle proprie finalità e lo svolgimento delle sue diverse attività.

Siamo di fronte a due Ordinamenti che ci forniscono un doppio binario: il collegamento con la struttura e l’organizzazione della Chiesa e nel contempo l’attenzione ai Principi generali dell’Ordinamento giuridico italiano e la tutela dei diritti e degli interessi ai diversi livelli normativi.

Cerco di azzardare un punto di incontro tra i due Ordinamenti e lo trovo nel concetto di Persona umana.

Continua a leggere