ANFFAS

www.anffas.net

L’Associazione Nazionale di Famiglie e Persone con Disabilità intellettiva e Disturbi del Neurosviluppo è presente ed operante dal 1958 sull’intero territorio nazionale. La stessa svolge le proprie attività, prestazioni e servizi sia a livello nazionale, regionale e locale e sono 250, ad oggi, gli enti ad essa aderenti. I centri all’interno dei quali trovano quotidianamente risposta oltre 30.000 persone con disabilità sono oltre 700 ed in tali strutture, attraverso la presenza di circa 5.000 operatori esperti e 10.000 volontari, vengono garantite attività abilitative/riabilitative, servizi diurni e residenziali, servizi per promuovere le autonomie, la vita indipendente e le attività di socializzazione e gestione del tempo libero nonché strutture per il “durante e dopo di noi”. Le famiglie attualmente associate sono 14.000.

 

Anffas opera per promuovere la tutela dei diritti umani, civili e sociali di tutte le persone con disabilità e dei loro familiari affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera ed il più possibile indipendente nel rispetto della propria dignità. A tal fine, Anffas si ispira al modello della disabilità basato sui diritti umani e sulla Qualità di Vita ed opera nel rispetto dei paradigmi contenuti all’interno della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità.

 

In linea con la propria mission, l’obiettivo primario perseguito dall’intera compagine associativa, a tutti i livelli, è quello di contribuire all’affermazione di un nuovo modello di approccio alla disabilità basato sui diritti umani e sulla Qualità della Vita. Un modello tendente a superare i pregiudizi e lo stigma sociale, ancora imperanti rispetto alle disabilità, specie quelle intellettive e del neurosviluppo, attraverso il quale le persone con disabilità non siano più considerate come un peso o come oggetti passivi di interventi ma come cittadini che, con i giusti e necessari sostegni, sono messi in condizioni di pari opportunità con gli altri cittadini e di vivere pienamente inclusi nelle proprie comunità di appartenenza.

 

Anffas opera altresì per garantire il diritto delle persone con disabilità ad autodeterminarsi ed essere agenti causali delle loro vite anche laddove necessitanti di elevati sostegni nei loro processi decisionali.

 

Attraverso i propri servizi di ascolto ed informazione e la rete delle proprie associazioni legittimate ad agire, Anffas garantisce supporto ed assistenza a tutte le persone con disabilità e i loro familiari che ad esse si rivolgono, appunto, per contrastare ogni forma di discriminazione, diretta ed indiretta, di cui le stesse potrebbero essere oggetto.

 

Anffas promuove, attraverso uno specifico sistema di valutazione multidimensionale denominato “Matrici ecologiche e dei sostegni”, il Progetto di Vita individuale che, partendo dai desideri, aspettative e preferenze delle persone con disabilità, identifichi in modo oggettivo e scientificamente validato quali debbano essere gli effettivi sostegni che devono essere garantiti alla stessa persona con disabilità nonché alla sua famiglia.

 

Significative sono infine le attività formative ed informative poste in essere dalla rete associativa anche attraverso il proprio Consorzio nazionale degli autonomi enti a marchio Anffas “La Rosa Blu” nonché le iniziative atte a promuovere la cultura del “durante e dopo di noi” al cui sostentamento provvede la Fondazione Nazionale Anffas “Durante e Dopo di Noi” anche nella sua nuova configurazione di ente filantropico.

Attività condivise: Cattolica ha uno storico rapporto con ANFFAS Nazionale, che ha portato alla progettazione di attività (di studio, formazione, riflessione) in sinergia, allo scopo di elaborare soluzioni assicurative dedicate alle esigenze delle persone con disabilità e delle loro famiglie.